Cos’è

Con Determinazione Dirigenziale n. 932/2021 del 23.03.2021 il Comune di Frosinone Capofila del Distretto Sociale B, ha approvato il nuovo Avviso pubblico per gli “Interventi in favore di persone affette da disabilità gravissima” e la modulistica qui allegata.

Il bando sarà pubblicato su tutto il territorio distrettuale a partire da lunedì 29 marzo 2021, a cura dei 23 Comuni, al fine di dare diffusione e informativa ai cittadini interessati, anche con evidenza sui siti istituzionali dei singoli Enti.

Possono presentare istanza di accesso agli interventi previsti i cittadini residenti nei 23 Comuni del Distretto Sociale B di Frosinone (Amaseno, Arnara, Boville Ernica, Castro dei Volsci, Ceccano, Ceprano, Falvaterra, Ferentino, Frosinone, Fumone, Giuliano di Roma, Morolo, Pastena, Patrica, Pofi, Ripi, San Giovanni Incarico, Strangolagalli, Supino, Torrice, Vallecorsa, Veroli, Villa Santo Stefano) in stato di “disabilità gravissima”, ivi compresi quelli affetti da sclerosi laterale amiotrofica (SLA) e in stato di demenza molto grave (anche con morbo di Alzheimer), come definiti dall’art. 3 del Decreto Interministeriale del 26 settembre 2016.

Per fruire degli interventi previsti, gli interessati presentano istanza di accesso  ai benefici presso il proprio  Comune di residenza.  I singoli Comuni avranno cura di trasmettere all’Ufficio di Piano distrettuale entro il 15 maggio 2021 le domande pervenute al proprio protocollo.

Si sottolinea che sono stati predisposti due modelli di domanda, pertanto i nuovi richiedenti dovranno inviare il Modello di ISTANZA (Modello 1)  qui allegato, mentre gli utenti già ammessi al precedente avviso, per rinnovare la richiesta, dovranno inviare il Modello di DICHIARAZIONE (Modello 2); il termine è il 30.04.2021.

È opportuno prendere accurata visione del bando perché introduce alcune novità rispetto al passato, visto il recepimento delle nuove Linee Guida regionali, di cui alla DGR 395/2020. Si evidenziano le principali innovazioni:

–          l’Avviso prende la forma di “bando aperto”, quindi è introdotta una prima scadenza al 30 aprile 2021 per gli interventi dell’annualità 2021; da maggio ad agosto 2021 dovranno invece essere prodotte le richieste per il 2022 , i cui interventi saranno avviati a decorrere da gennaio 2022 (la durata del servizio verrà così a coincidere con l’anno solare). Per gli anni successivi, quindi, la presentazione delle istanze e dei rinnovi sarà possibile da gennaio ad agosto (il periodo settembre/dicembre sarà dedicato alla valutazione e all’aggiornamento della graduatoria);

–          potrà essere richiesto, oltre al contributo di cura e all’assegno di cura già previsti in precedenza (assistenza domiciliare indiretta) anche il servizio di assistenza domiciliare diretta, le cui prestazioni sono quantificate sulla base del valore dell’assegno di cura mensile;

–          gli interventi previsti dal bando sono ovviamente alternativi fra di loro e non sono compatibili con altri interventi di assistenza domiciliare (diretta o indiretta) componente sociale, in applicazione del principio generale di non sovrapposizione di misure pubbliche con analoghe finalità. In caso di ammissione ai predetti  interventi, quindi, l’utente che fruisce di altri servizi domiciliari dovrà operare una scelta.

A chi è rivolto

Possono presentare istanza di accesso agli interventi previsti i cittadini residenti nei 23 Comuni del Distretto Sociale B di Frosinone (Amaseno, Arnara, Boville Ernica, Castro dei Volsci, Ceccano, Ceprano, Falvaterra, Ferentino, Frosinone, Fumone, Giuliano di Roma, Morolo, Pastena, Patrica, Pofi, Ripi, San Giovanni Incarico, Strangolagalli, Supino, Torrice, Vallecorsa, Veroli, Villa Santo Stefano) in stato di “disabilità gravissima”, ivi compresi quelli affetti da sclerosi laterale amiotrofica (SLA) e in stato di demenza molto grave (anche con morbo di Alzheimer), come definiti dall’art. 3 del Decreto Interministeriale del 26 settembre 2016.

Interventi

Il presente Avviso Pubblico è finalizzato a favorire la permanenza delle persone in condizioni di disabilità gravissima nel proprio ambiente domestico e prevede, nel rispetto della libertà di scelta della persona, l’accesso ai seguenti interventi domiciliari che hanno carattere alternativo e non sono cumulabili tra di loro:

1. SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DIRETTA

2. SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE INDIRETTA:

  • a) Assistenza alla persona – ASSEGNO DI CURA
  • b) Assistenza caregiver – CONTRIBUTO DI CURA

Tempi, modalità di accesso, importo dei contributi economici, professionalità richieste e quanto altro previsto per l’erogazione degli interventi  di assistenza in ambito domiciliare a persone in condizioni di disabilità gravissima, sono definiti  nell’Avviso pubblico.

A chi possiamo rivolgerci

Per ogni informazione e chiarimenti è possibile rivolgersi a:

  • Uffici Servizi Sociali dei Comuni del Distretto Sociale B di residenza del richiedente;
  • Ufficio di Piano del Distretto Sociale B – Comune di Frosinone Tel. 0775.2656216 / 2656453 /2656202 / mail: segreteriadistrettosocialefrosinone.it

Settore Servizi Sociali: personale dell’Ufficio di Piano:

Dr.ssa Sandra Pantanella                                          ( 0775/2656216 @sandra.pantanella@comune.frosinone.it)

Sig.ra Barbara Bartolucci                                          ( 0775/2656455 @ barbara.bartolucci@comune.frosinone.it)

Settore Servizi Sociali: Dirigente – Coordinatore Ufficio di Piano Dott. Andrea Manchi

( @ andrea.manchi@comune.frosinone.it)

Riferimenti normativi

  • Legge 8 novembre 2000, n. 328
  • Legge Regionale 10 agosto 2016, n. 11
  • D.G.R. n. 662/2016
  • D.G.R. n. 88/2017
  • Determinazione Dirigenziale n. G15088/2016
  • Determinazione Dirigenziale n. G15269/2016
  • Legge n. 104 del 5 febbraio 1992
  • L. R. 23 novembre 2006 n. 20
  • Decreto Interministeriale 26 settembre 2016
  • DGR n. 104 del 7 marzo 2017
  • DGR n. 395 del 23 giugno 2020
  • Determinazione Dirigenziale n. G16369 del 28 dicembre 2020