Servizi

Servizio distrettuale per l’Affidamento Familiare

Cos’è

L’Affidamento Familiare è una forma di intervento che consiste nell’aiutare e sostenere una famiglia che attraversa un periodo di difficoltà, affidando temporaneamente il bambino ad un altro nucleo familiare o ad una persona singola, assicurando nel contempo al bambino relazioni positive, affetti e cure necessarie per un sano sviluppo. I vincoli affettivi tra bambino e famiglia di origine vengono mantenuti e sollecitati, poiché il fine dell’affidamento è il ricongiungimento familiare.
L’Affidamento è una opportunità per il bambino di crescere in un ambiente adeguato e, allo stesso tempo, offre alla famiglia naturale la possibilità di risolvere le difficoltà che sta attraversando.

Chi può diventare affidatario


Le persone singole, le coppie – con o senza figli – possono diventare affidatari.
Non vi sono limiti di età e non è prevista una differenza di età (minima o massima) tra gli affidatari e il minore affidato.

Come fare


Se sei residente in uno dei Comuni afferenti al Distretto Sociale B di Frosinone e sei disponibile a dare una mano alle famiglie del tuo territorio che attraversano momenti di difficoltà nel prendersi cura dei figli, potresti offrire la tua disponibilità ad ospitare temporaneamente nella tua famiglia questi bambini o ragazzi, aiutandoli ad andare bene a scuola o a frequentare attività educative pomeridiane.

A chi possiamo rivolgerci


Per ricevere maggiori informazioni in merito al Servizio distrettuale per l’Affidamento Familiare è possibile scrivere al seguente indirizzo di posta elettronica:

Il Servizio distrettuale per l’Affidamento Familiare è realizzato con il supporto dell’Associazione Progetto Famiglia Onlus per la realizzazione del progetto denominato “Affido: un ponte tra due famiglie”. Per maggiori informazioni è possibile consultare il seguente sito internet o chiamare la referente progettuale al numero indicato:

E’ inoltre possibile contattare il seguente numero verde 800 66 15 92

Orari di ricevimento


Si riceve dietro appuntamento, utilizzando l’indirizzo di posta elettronica dedicato.


Riferimenti normativi

  • D. G. R. n. 90 del 2019 “Adozione Regolamento per l’affidamento familiare nella Regione Lazio”;
  • Legge 19 ottobre 2015, n. 173 Modifiche alla legge 4 maggio 1983, n. 184, sul “diritto alla continuità affettiva dei bambini e delle bambine in affido familiare”;
  • Legge 28 marzo 2001, n. 149 “Modifiche alla legge 4 maggio 1983, n. 184, recante «Disciplina dell’adozione e dell’affidamento dei minori», nonché al titolo VIII del libro primo del codice civile”;
  • Parole Nuove per l’Affidamento Familiare. Sussidiario per operatori e famiglie;
  • Disciplinare delle procedure di intervento del Servizio distrettuale per l’Affidamento Familiare

Documenti da Scaricare

Progetto famiglia_volantino
Progetto famiglia_locandina
Sussidiario-affido-familiare
Disciplinare_SDAF_2023


 

 

Back to top button